9 APRILE I PRECARI IN PIAZZA

Alcune nostre strutture hanno segnalato l’iniziativa di un gruppo di precari autodefinitosi “Il nostro tempo è adesso” che ha lanciato un appello affinché  il 9 aprile si scenda in piazza, anzi in numerose piazze d’Italia per denunciare che la precarietà sta creando forti preoccupazioni per il futuro ai giovani ed anche ai non più giovani.

Bisogna considerare precario anche il neolaureato che, assunto a tempo indeterminato, deve “vivere” e “convivere” con una busta paga inferiore a 900 euro al mese, dopo avere passato anni sui libri e nelle università ed è sotto gli occhi di tutti che tutto il mondo del lavoro diventa sempre più precario.

Le forme di lavoro “flessibile”, presentate come strumento per aumentare l’occupazione, soprattutto tra i giovani, stanno mettendo in discussione fortemente la stabilità del mondo del lavoro con  la riduzione dei diritti, delle garanzie, della sicurezza e del salario, senza che ci sia stato il promesso aumento dell’occupazione, quanto meno della cosiddetta “buona occupazione”: i dati statistici  dicono esattamente  il contrario.

Nel settore del credito non soltanto non si è  esitato a ricorrere a forme di lavoro precario, anche se non a tutte quelle previste per legge, ma c’è la forte preoccupazione, per i segnali fin qui manifestati, dell’intenzione di applicare la classica formula  “più occupazione uguale a minore salario”.

Il nascere di iniziative spontanee come quella del 9 aprile prossimo, dimostrano che il disagio è diffuso e che occorre fare una riflessione seria sul tema della precarietà: una società civile che non riconosce futuro ai giovani è destinata anch’essa a restare senza futuro.

Alle manifestazioni hanno aderito Associazioni, personaggi del mondo della cultura e dello  spettacolo.

Il nostro Sindacato, da sempre impegnato ed in prima fila nella lotta alla precarietà, auspica la buona riuscita delle iniziative orientate a dare stabilità e garanzie occupazionali. Coloro che vogliono aderire possono consultare il sito: www.ilnostrotempoeadesso.it