COMUNICATO STAMPA – PARTE IL CONFRONTO PER IL CCNL

Innovare per essere virtuosi:

Unità Sindacale ha presentato oggi alla delegazione dell’Abi

le proprie priorità per il rinnovo del CCNL

 

Unità Sindacale Falcri Silcea, aderente alla Confsal, è consapevole del momento di difficoltà economico del Paese e del Settore ma è altrettanto consapevole della solidità delle banche italiane, confermata peraltro dagli ultimi stress test, e del miglioramento degli attivi previsto nei piani industriali: Unità Sindacale ritiene quindi che il confronto contrattuale debba essere libero da ideologie precostituite al fine di ricercare le migliori soluzioni possibili.

“ Un confronto libero da ideologie, una banca veramente vicina alle famiglie ed alle imprese, l’individuazione di modelli distributivi ed organizzativi rispondenti alle nuove esigenze della clientela, la centralità del valore della persona ed in particolare delle lavoratrici e dei lavoratori vero asset insostituibile per un rilancio duraturo del Settore, una più equa distribuzione della ricchezza prodotta che non può prescindere dal giusto recupero della perdita del valore di acquisto delle retribuzioni (+6,3% di recupero inflattivo, +3,00% legato al riconoscimento della professionalità)”- dichiara il Segretario generale Aleardo Pelacchi – al termine della riunione.

“Se tutti oramai sono consapevoli degli effetti devastanti della speculazione e di un modo di fare banca slegato dall’economia reale – prosegue Pelacchi – il confronto proposto dalla piattaforma di Unità Sindacale va proprio nella direzione di realizzare un modello di banca che, nell’innovazione e nella valorizzazione dell’elemento umano, riesca a coniugare le esigenze di redditività con lo sviluppo del tessuto sociale in cui opera. A nostro avviso questo percorso contribuirà certamente anche a normalizzare il rapporto (attualmente di circa 300 punti base rispetto al bund) tra i rendimenti dei nostri titoli di stato rispetto a quelli dei Paesi considerati più “forti”.

Il confronto riprenderà nella seconda metà del mese di settembre.