UNITA’ SINDACALE A FIANCO DEGLI ESODATI

Il 13 aprile 2012 Unità Sindacale è scesa in piazza a Roma per manifestare contro la vergognosa vicenda legata ai cosiddetti “esodati”.

2012 4 26 comunicato esodati2 Il Governo ed in particolare il Ministro Fornero insistono con “trovate” a dir poco sconcertanti, l’ultima in ordine di tempo è rappresentata dalla dichiarazione alla stampa per cui questi lavoratori potrebbero anche tornare al lavoro.

Si tratta di un assurdo che diventa ancora più difficile da comprendere visto che il Ministro Fornero proviene proprio dal settore del credito.

Per il Ministro esistono due platee che non vanno confuse: la prima è composta da 65mila lavoratori e riguarda quindi i salvaguardati per i quali viene prevista l’adozione del decreto ministeriale entro il 30 giugno 2012 e che di conseguenza vedranno garantita la copertura. Poi c’è la platea dei lavoratori con accordi collettivi stipulati entro il 4 dicembre 2012 all’interno dei quali veniva previsto al termine di un percorso di fruizione di strumenti di integrazione reddituale (CIG, Mobilità etc.) l’accesso al trattamento pensionistico.

E’ proprio a questa seconda platea che va il pensiero del Ministro Fornero aprendo alla “prospettiva di offrire nuove opportunità di lavoro”. (Peccato però che le Aziende non siano state interpellate e si dicano all’oscuro di tutto).

Dalle pagine dei giornali il Ministro denuncia le “troppe proteste” e chiede per sé “”maggiore serenità”, farebbe sicuramente meglio a chiedersi il perché delle tante proteste e della perduta serenità (più che la sua quella che ha fatto perdere a migliaia di lavoratori).

Roma, 26 aprile 2012 LA SEGRETERIA NAZIONALE