UNISIN.DOC NUM.11- GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTO DI LICENZIAMENTO

Da: Il Quotidiano Ipsoa – News Area Lavoro & Previdenza – 30/10/12 Giustificato motivo oggettivo di licenziamento

Non sussiste quando vi è pretestuosità e non è stato  verificato il repechage.
La Cassazione ha ritenuto non sussistente il giustificato motivo oggettivo di licenziamento in un caso in cui le funzioni commerciali del lavoratore erano state progressivamente sottratte allo stesso e affidate ad altri lavoratori, perché tali circostanze sono contrastanti con le condizioni richieste dalla giurisprudenza di legittimità per procedere al licenziamento, ovvero l’assenza di pretestuosità e la verifica della possibilità di repechage.

Sentenza Cassazione, 8.10.2012, n. 17087