Comunicato stampa – dimissioni Mussari

DIMISSIONI PRESIDENTE MUSSARI: ATTO DOVUTO.
MONTE DEI PASCHI DI SIENA:NON SI CHIEDA AI LAVORATORI DI PAGARE IL PREZZO PER SCELTE A LORO NON ASCRIVIBILI.

Unità Sindacale ha preso atto delle dimissioni del Presidente dell’ABI Giuseppe Mussari, in seguito a vicende che riguardano il Monte dei Paschi di Siena.

“Destano grande preoccupazione le notizie legate al Monte dei Paschi di Siena, gruppo nel quale è in corso un importante processo di ristrutturazione con pesanti ricadute su lavoratrici e lavoratori “, afferma il Segretario Generale Aleardo Pelacchi.

Alla luce dei nuovi eventi, Unità Sindacale ritiene necessaria una profonda riflessione sul percorso di ristrutturazione intrapreso dal Monte dei Paschi, ribadendo sin d’ora che non possono essere certamente i lavoratori a pagare il prezzo di scelte a loro non ascrivibili.
Sull’argomento, la Segreteria Centrale del Monte dei Paschi ha chiesto anche di sospendere “immediatamente le azioni volte a procedere con le esternalizzazioni di personale che, ancora di più, risulterebbero essere inutili e assolutamente inaccettabili sotto ogni profilo”.

“Unità Sindacale – conclude Pelacchi – ribadisce, ancora una volta, che occorrono segnali concreti affinché venga finalmente affermato un  modello di banca vicino alle esigenze delle famiglie e delle imprese, una banca che non faccia mancare il necessario sostegno all’economia reale proprio in un momento come questo in cui il tema della crescita è vitale: il Paese è a un punto di svolta ed ha un obiettivo che non può fallire”.