Unisin Doc num.17 – risoluzione del patto di non concorrenza del lavoratore

Da: Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N. 13/2/2013 – Dottrina e Diritto

E’ valida la clausola contrattuale stipulata dalla parti del contratto di lavoro recante la previsione in favore del datore di lavoro del potere unilaterale di risolvere il patto di non concorrenza del lavoratore, che libera contestualmente dall’obbligo di corrispondere il compenso previsto in favore del lavoratore?
In costanza di rapporto di lavoro, l’ art. 2105 cod. civ. impone al prestatore di lavoro l’obbligo di non fare concorrenza e l’obbligo di riservatezza, e ciò in ottemperanza al dovere di fedeltà che è obbligazione accessoria a quella principale di lavorare.

scarica il documento completo

sentenza Cassazione sez. lavoro 8/01/2013 n.212