ABI Verso la disdetta del contratto

La notizia apparsa sui giornali di oggi che l’Associazione Bancaria sarebbe in procinto di disdettare anticipatamente ed unilateralmente il Contratto Nazionale, se confermata, rappresenta un segnale devastante non solo per la categoria ma per l’intero Paese.
Evidentemente i banchieri avrebbero deciso di proseguire sul vecchio percorso che li vede rispondere alle difficoltà con ricette auto conservative e fortemente disallineate rispetto agli interessi generali delle imprese, delle famiglie, delle comunità locali e dell’occupazione.
Unità Sindacale ha più volte richiesto che si apra finalmente un tavolo di confronto sul ruolo delle banche in Italia, per ridefinire la loro missione di servizio all’effettivo sviluppo del Paese, e lo ha fatto rivolgendosi direttamente alle banche ed alle forze politiche ma, evidentemente, gli interessi di quella finanza neoliberista che ci ha condotto all’attuale gravissima situazione economica e sociale continuano a prevalere.

scarica il documento completo