Unisin Doc n.26 – Licenziamento per utilizzo della mailing list aziendale

LICENZIAMENTO PER UTILIZZO DELLA MAILING LIST AZIENDALE

La sentenza della Corte di Cassazione n. 20715 del 10 settembre 2013  afferma il principio secondo cui non si può utilizzare la mailing list aziendale per diffondere comunicati sindacali fortemente critici nei confronti dell’azienda.
Tale comportamento ha rilevanza disciplinare e può anche condurre al licenziamento in quanto prefigura una interruzione del rapporto fiduciario con il datore di lavoro, integrando un giustificato motivo soggettivo ancorché il comportamento non sia così grave da sostanziare un licenziamento per giusta causa.
Il dipendente si era appropriato della mailing list aziendale attraverso l’utilizzo della propria password e l’aveva installata su un computer del sindacato. A questi indirizzi aveva poi inviato comunicazioni sindacali dal contenuto particolarmente critico nei confronti della direzione aziendale.