Comunicato della segreteria nazionale sulle dichiarazioni del ministro Madia

donna

“Un dipendente pubblico che dice che va a lavorare e poi non ci va, deve essere licenziato”.

Sono queste le parole del Ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madìa, che alimentano le testate giornalistiche ed i talk show di questi giorni. UNISIN, riprendendo anche l’intervento della Confsal su questo tema, non può che rimanere sorpresa da tale affermazione che potrebbe far pensare ad una certa “impreparazione” del Ministro in merito alla conoscenza delle norme sul lavoro attualmente vigenti nel nostro Paese. Poiché certamente così non è occorre, allora, ricercare altrove i motivi per i quali si tenta di rimarcare ed auspicare una severità che, in casi come questi, non sarebbe necessario enfatizzare.

 scarica il documento completo