Il punto su num.21/2015 – Fondi pensione complementari

coppiaVANTAGGI FISCALI DELLA CONTRIBUZIONE VOLONTARIA

Con l’approssimarsi della fine dell’anno, è utile ricordare i vantaggi di carattere fiscale derivanti dal versamento di somme ai Fondi Pensione Complementari.
Il contributo versato dal Dipendente aderente, unitamente all’eventuale quota volontaria, e quello versato dall’Azienda usufruiscono – infatti – della deduzione fiscale. Il limite di deducibilità dei versamenti è di € 5.164,57, che quindi rappresenta la quota massima annuale che è possibile destinare al Fondo pensione, beneficiando dell’intera deduzione. Al raggiungimento del suddetto limite, ricordiamo, concorrono i contributi del Dipendente (la quota minima e quella aggiuntiva/volontaria) e dell’Azienda. Non si tengono, invece, in considerazione i contributi versati al Fondo pensione a titolo di Tfr.

 

scarica il documento completo