LA CONFEDERALITÀ COME VALORE AGGIUNTO DELLE AUTONOMIE

Marco Paolo Nigi Segretario Generale Confsal

CONFSAL COMUNICAZIONI, FALBI, FESICA e UNISIN, quali Organizzazioni Sindacali autonome, rispettivamente, dei settori Poste (Comunicazioni), Banca d’Italia, Commercio/Industria/Artigianato e Credito/Riscossione in seno alla CONFSAL, presenti il Segretario Generale Confsal Marco Paolo Nigi, il Vice Segretario con delega Area privato impiego Emilio Fatovic, hanno avviato un confronto sugli scenari ed i possibili sviluppi futuri di settori che, per vari motivi, sono sempre più vicini e condividere le prospettive strategiche per valorizzare il proprio ruolo.
Raffaele Gallotta (Segretario Generale CONFSAL Comunicazioni), Luigi Leone (Segretario Generale FALBI), Bruno Mariani (Segretario Generale FESICA), Emilio Contrasto (Segretario Generale UNISIN), nel primo incontro dello scorso 21 febbraio, hanno convenuto sull’importanza e sul ruolo delle rispettive Organizzazioni nei propri settori e della CONFSAL quale polo aggregante e punto di riferimento delle realtà autonome, in particolare in tutti i comparti legati ai servizi ed al terziario.
Per ciascuna delle quattro Organizzazioni, che condividono il carattere fondante ed imprescindibile dell’autonomia, intesa sul piano politico, ideologico, organizzativo ed economico/patrimoniale, l’associazione in confederazione, realizzata mediante l’adesione in momenti storici diversi alla CONFSAL, è motivata fondamentalmente dalla ricerca della migliore sintesi tra il valore dell’autonomia e quello della confederalità.
La visione di ampio respiro su tutte le questioni politiche, economiche e sociali a livello nazionale (Paese), e la partecipazione alla definizione delle relative politiche mediante il confronto con Governo, Regioni, Enti Locali e Istituzioni ai vari livelli (ad esempio, gli istituti previdenziali), che sono garantite dall’appartenenza ad una Confederazione legittimata e riconosciuta tra quelle “maggiormente rappresentative sul piano nazionale”, si sposa in un equilibrio armonico con il carattere autonomo delle singole Organizzazioni che vi aderiscono.
Questa miscela perfetta di “autonomia nella confederalità” e che caratterizza la CONFSAL quale confederazione di Sindacati autonomi, consente alle Organizzazioni di settore (Federazioni) di preservare l’assoluta autonomia decisionale, politica e programmatica negli ambiti di rispettiva competenza, senza rinunciare alle prerogative proprie delle confederazioni e, quindi, a quello sguardo d’insieme generale sulle politiche economiche, sociali e previdenziali del Paese ai vari livelli, nazionale e locale. Un tratto distintivo che rende questo modello pressoché unico e comunque aperto alle realtà autonome che vi volessero aderire condividendone caratteristiche e progettualità.
In questo contesto, e con l’idea di rafforzare il proprio ruolo attraverso lo scambio continuo di informazioni e la messa in comune delle rispettive esperienze, conoscenze e visioni, CONFSAL COMUNICAZIONI, FALBI, FESICA e UNISIN – Organizzazioni di Settori che hanno sempre più frequentemente caratteri di vicinanza e fattori in comune – hanno deciso di incontrarsi per prepararsi, attraverso l’adozione di specifiche iniziative, ad ogni eventuale futuro mutamento: “non subire gli eventi ma riuscire ad anticiparli per governali è la forza della nostra autonomia e ciò corrisponde, a nostro avviso, ad un Sindacato moderno!”
È per questo che CONFSAL COMUNICAZIONI, FALBI, FESICA e UNISIN, unite da una confederalità intesa come valore aggiunto delle autonomie, caratteristica propria della CONFSAL, intendono rafforzare la propria cooperazione.

L’obiettivo è tanto chiaro quanto ambizioso: garantire diritti, tutele ed adeguate retribuzioni ai più giovani e a tutti coloro che entrano nel mondo del lavoro in una fase ed in settori caratterizzati da enormi cambiamenti, ed al contempo salvaguardare le tutele ed i diritti per gli attuali addetti, estendendo le aree contrattuali al fine di ricomprendere tutele e garanzie anche per i nuovi mestieri e valorizzando le professionalità esistenti e future. Anche in questo caso, si tratta di ricercare il miglior equilibrio tra le garanzie e tutele per le diverse generazioni di lavoratori. CONFSAL COMUNICAZIONI, FALBI, FESICA e UNISIN lavorano insieme in questa direzione.

scarica il pdf