15.06.2017 – comunicato sistema incentivante

In 15 giugno 2017 si è tenuto l’incontro sulla consuntivazione del sistema incentivante 2016, come previsto dall’art.50 comma 7 vigente CCNL.

In apertura del confronto ci viene confermata la corresponsione dell’istituto in parola con le competenze di giugno (in aggiunta al premio aziendale, c.d.Vap) a valle dell’approvazione del bilancio societario da parte del C.d.A. dello scorso 12 giugno.

In riferimento alla rappresentazione dei dati oggetto del confronto, ci è stato dichiarato quanto segue:  raggiunta l’over perfomance che consentirà di riconoscere ai Lavoratori il 100% del premio relativo alla quota sulla produttività (che ricordiamo si attesta all’80% del montante, il restante 20% sarà erogato in base alle prestazioni individuali, ovvero al giudizio professionale);  raggiunto sia l’obiettivo della Riscossione (110 % su scala Nazionale e Regionale) sia l’obiettivo relativo all’efficientamento dei costi della gestione operativa di gruppo.
Per gli altri parametri a sistema – come il dato concernente il Customer Satisfaction – l’azienda dichiara una percentuale raggiunta al 90% (ampiamente compensata con il predetto obiettivo di riscossione), mentre per quello relativo all’assenteismo (terminologia e parametro oltre ogni decenza…) la percentuale è anch’essa raggiunta a livello nazionale, eccezione fatta per alcune regioni come Piemonte, Lazio, Campania, Puglia e Calabria.
Anche se controparte attesta che sul fronte obiettivi la media raggiunta si consolida al 103%, NON CONDIVIDIAMO L’INTERA IMPOSTAZIONE DELL’IMPIANTO, che a nostro giudizio disincentiva, inasprisce oltremodo i rapporti giudicato-giudicante, non dà spazio a una reale trattativa sindacale e nel corso degli ultimi anni ha visto un costante e netto decremento dei premi erogati alla platea dei Lavoratori.
Nel prosieguo del confronto abbiamo avuto l’opportunità di consolidare informazioni (peraltro già acquisite in precedenza) riguardo ai corsi di formazione effettuati e da programmare in modo speciale sulla gestione comportamentale, sicurezza e codice appalti. Ci è stato comunicato che sono terminate le sessioni dei corsi relativi alla formazione finanziata esercizio 2016, compresi quelli obbligatori e sui quali ci risulta che la controparte disattende il riconoscimento dell’eventuale maggior prestazione lavorativa a seguito della partecipazione a dette sessioni.
Non è stata infine programmata la ripresa del confronto sulla riorganizzazione aziendale ex art.16 CCNL per la presentazione alle parti sociali del nuovo organigramma/funzionigramma, giacché si è in attesa che lo Statuto del nuovo EPE superi il vaglio della Corte dei Conti.
Vi terremo aggiornati.

scarica il pdf