CARIGE: PREOCCUPAZIONE PER IL PIANO DI RILANCIO

Piano di rilancio Carige

PREOCCUPAZIONE PER IL PIANO DI RILANCIO CARIGE: NESSUNO TOCCHI IL PERSONALE
Questo pomeriggio i commissari liquidatori di Carige hanno presentato il “Piano di rilancio” della banca finalizzato, sostanzialmente, a rendere l’istituto appetibile in vista dell’arrivo di un partner finanziario. Il segretario generale di Unisin-Confsal Emilio Contrasto esprime “preoccupazione per le previsioni di un piano ancora da approfondire e che, al momento, sembra finalizzato ad abbattere i costi – in particolare quelli del lavoro – per consentire la vendita nel minor tempo possibile”.
Contrasto prosegue precisando che “il sindacato vigilerà affinché la scelta del partner sia tale da consentire un effettivo rilancio di una banca che paga per gli errori commessi dal precedente management”.
Massima attenzione – conclude Contrasto – sarà posta alla gestione delle risorse umane. Pur apprezzando la dichiarazione che allontana il rischio licenziamenti, le uscite potranno avvenire solo su base volontaria, utilizzando il fondo di sostegno di settore, e non saranno consentite deroghe al contratto nazionale”.