BPER, DIAMO CENTRALITÀ AL LAVORO DELLE RISORSE UMANE

BPER: Dichiarazione Emilio Contrasto

BPER: Questa mattina l’amministratore delegato del gruppo Bper Alessandro Vandelli ha presentato alle rappresentanze dei lavoratori nazionali e aziendali il nuovo piano industriale per il triennio 2019-2021.
Il segretario generale di Unisin/Confsal Emilio Contrasto in premessa non può che esprimere “rammarico per un piano che, a regime, prevede la chiusura di circa 230 filiali (il 16% dell’attuale rete del gruppo) e una ulteriore riduzione di risorse pari a circa 1700 lavoratrici e lavoratori, in parte compensata con l’assunzione/stabilizzazione complessiva di circa 400 colleghi su tutto il territorio nazionale. Tutto questo nonostante il piano preveda anche una importante crescita del business e l’espansione di chiavi strategiche di attività”.
“Apprezziamo ovviamente – prosegue Contrasto – la dichiarata volontà del gruppo di procedere all’uscita di risorse esclusivamente su base volontaria e di operare, in termini di ricadute sul personale, esclusivamente all’interno del perimetro del contratto nazionale di lavoro. Tuttavia ancora una volta – aggiunge il segretario generale di Unisin/Confsal – i lavoratori sono chiamati a gestire le ricadute importanti di un piano strategico che affida alla riduzione del costo del personale una importante leva”.
“BPER è uno dei gruppi più importanti del nostro Paese – conclude Contrasto – e gli attuali amministratori hanno mostrato lungimiranza nella gestione del gruppo, delle risorse e delle relazioni industriali. Siamo certi che non sarà tradita la vocazione localista e territoriale dell’istituto e che nelle procedure che si andranno ad aprire saranno trovate, ancora una volta, le migliori soluzioni per abbattere le ricadute e valorizzare le risorse che hanno contribuito in primis al successo del gruppo”.

scarica il pdf