“NOI DIVERSAMENTE UGUALI”

IL PREMIER CONTE: “IL PROGETTO DI UNISIN IMPEGNA LA POLITICA AD AGIRE”

La ringrazio molto del cortese invito a partecipare all’evento conclusivo del ciclo di conferenze “Noi Diversamente Uguali”, organizzato dal sindacato del settore del credito Unisin Confsal da lei guidato.

Purtroppo, a causa di impegni sopraggiunti, non potrò partecipare all’evento”. Inizia così il messaggio inviato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al segretario Generale di Unisin Confsal Emilio Contrasto e al convegno “Noi diversamente Uguali”, organizzato dal sindacato, che si svolge oggi a Firenze. Il Presidente del Consiglio avrebbe dovuto chiudere i lavori a Palazzo vecchio ma impegni improvvisi l’hanno trattenuto a Roma. “Desidero comunque esprimerle pieno interesse verso un tema così rilevante come quello della disabilità – prosegue il messaggio – Il progetto di Unisin, teso a promuovere una società più inclusiva attraverso il coinvolgimento di quei soggetti che, con impegno costante e sinergico, ricercano tutte le possibili soluzioni per migliorare le condizioni di vita e di lavoro delle persone più fragili, non può che sollecitare piena condivisione e il fondamentale impegno della politica per affrontare e risolvere questo delicato ambito. Il contributo di tutti è requisito imprescindibile per ridare fiducia e prospettiva a coloro che chiedono e aspettano di vedere eliminata ogni forma di discriminazione, alle loro famiglie e alle persone che li assistono. Nell’esprimere quindi il massimo apprezzamento per l’iniziativa, porgo a lei e a tutti i partecipanti i migliori auguri di buon lavoro”.

Il Segretario Generale di Unisin Confsal Emilio Contrasto, nel ricevere il messaggio di Palazzo Chigi, ha voluto ringraziare pubblicamente il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per il personale contributo e l’interessamento al progetto “Noi Diversamente Uguali”.

Roma, 7 novembre

Leggi il comunicato >>