BPB -VIGLIOTTI: SALVARE E RILANCIARE LA BANCA TUTELANDO L’OCCUPAZIONE

Banca Popolare di Bari

“Prosegue il percorso di salvataggio della Banca Popolare di Bari e di tutela dell’occupazione” afferma Tommaso Vigliotti, Segretario Nazionale di UNISIN/CONFSAL – Unità Sindacale FALCRI SILCEA SINFUB – commentando la sottoscrizione, avvenuta nella serata di ieri, del verbale di incontro che segue l’accordo siglato lo scorso 10 giugno.
“Abbiamo ampliato i termini e reso più appetibile l’accesso, che resta sempre volontario ed incentivato, al fondo di solidarietà del settore superando il periodo di part time che lo precedeva e consentendo per tutta la platea interessata il prepensionamento fino a 60 mesi”, spiega Vigliotti.
“Sin dallo scoppio della crisi del gruppo, la missione per il Sindacato è sempre stata quella di salvare la banca tutelando l’occupazione” ricorda Vigliotti “e stiamo proseguendo in questa direzione”. “Il clima di fattiva collaborazione nel tavolo unitario tra tutte le sigle ed il confronto, serrato ma rispettoso, con l’azienda – conclude il Segretario Nazionale di UNISIN/CONFSAL – hanno consentito di individuare soluzioni che dovranno assicurare il successo dell’operazione iniziata oramai quasi un anno fa e che è propedeutica al rilancio del gruppo che deve mirare a realizzare quel polo aggregante di cui il meridione del Paese e la sua economia hanno bisogno”.

scarica il pdf