Emilio Contrasto: servono norme Ue su politiche commerciali, base sia modello Italia

Emilio Contrasto

Ragionare a livello europeo su un accordo che riguardi la tutela dei consumatori, dei lavoratori e delle stesse imprese (AdnKronos)

Sulle politiche commerciali in banca si potrebbe “ragionare a livello europeo su un accordo che riguardi la tutela dei consumatori, dei lavoratori e delle stesse imprese” utilizzando “come base l’accordo nazionale siglato in Italia del 2017”. E’ la proposta lanciata da Emilio Contrasto, segretario generale di Unisin Confsal, nel corso dell’evento ‘Idee per una finanza sostenibile’ organizzato da Fisac Cgil.

“L’esempio che noi abbiamo in Italia – spiega infatti – potrebbe essere utilizzato come base, così avvenuto in passato per altri accordi definiti all’interno del nostro settore, per andare a completare, definire e strutturare una normativa europea sul tema. Andrebbe – dice ancora Contrasto – a tutelare una serie di fasce di stakeholder fondamentali, eviterebbe che si possano verificare di nuovo elementi di crisi e andrebbe a definire una politica unica sul tema”.

(Notizia Adnkronos)