COMUNICATO INCONTRO FONDO ESATTORIALE

COMUNICATO ALLE LAVORATRICI ED AI LAVORATORI DEL SETTORE DELLA RISCOSSIONE Nella giornata di ieri, si è tenuto il previsto incontro tra la scrivente Segreteria Nazionale e  la delegazione di Equitalia Holding in merito alla riforma del Fondo Esattoriale. Prosegue a grandi passi il progetto di trasformazione del fondo esattoriali in una  prestazione aggiuntiva alla pensione. Infatti, in seguito a tutti

Continua a leggere

COMUNICATO SETTORE DELLA RISCOSSIONE

COMUNICATO ALLE LAVORATRICI E LAVORATORI  DEL SETTORE DELLA RISCOSSIONE In data 18, 19 e 20 luglio si sono tenute le riunioni per le fusioni societarie, rispettivamente a Roma per Equitalia Sud, a Firenze per Equitalia Centro ed a Milano per Equitalia Nord. Nel corso di tali incontri le controparti hanno illustrato altre slides sul Modello Organizzativo Aziendale, con particolare riguardo

Continua a leggere

COMUNICATO SETTORE RISCOSSIONE – 19.05.2011

Il  17 Maggio u.s., si e’ tenuto l’incontro richiesto dalla scrivente Organizzazione Sindacale con i vertici della Holding per avere precise ed esaustive risposte politiche sulla situazione complessiva del settore della riscossione.

I vertici della Holding hanno dichiarato che le azioni fino ad ora intraprese da Equitalia per evitare l’applicazione della L.122/10 alla nostra categoria sono risultate inefficaci, prendendo atto dell’ineludibilità della norma.

Eppure Giulio Tremonti  il 30 luglio scorso quando venne approvata la legge, era stato chiaro: a decorrere dal primo gennaio 2011 doveva scattare il giro di vite per salvare dal tracollo le casse pubbliche: meno 10 % della retribuzione e blocco degli incrementi di stipendio per tre anni. Invece a distanza di appena pochi mesi si scopre che agli Onorevoli, Senatori, Giudici costituzionali e dipendenti della Consob quel taglio del 10 % e’ stato applicato solo in parte. Viene da chiedersi quanto Capogruppo si sia seriamente impegnata per evitare che i predetti tagli venissero applicati al nostro settore che, ampiamente documentabile, con quella norma non c’entra niente.

A quanto pare la Holding è più interessata ad impegnarsi su altri fronti. Il Piano industriale infatti, a dispetto di tutto, và  avanti e verrà completato entro i tempi previsti. In un contesto di incertezze per i lavoratori (e solo per loro) ci è parso opportuno quanto meno chiedere di formalizzare la proroga dell’accordo sulla mobilità territoriale scaduto il 30/04/2011, ma anche su questo punto la Holding non si è sbilanciata.

Continua a leggere

COMUNICATO DEL SETTORE RISCOSSIONE TRIBUTI – 14.04.2011

Finalmente dopo mesi di confusione, Equitalia Holding ha deciso di rompere il silenzio e mettere ordine nella caotica applicazione della L. 122/2010 da parte delle Società del Gruppo.All’incontro di oggi, infatti, la delegazione aziendale ha rassegnato un’informativa avente ad oggetto la direttiva di prossima emanazione, che deve ancora essere vagliata dal Collegio Sindacale, in cui verranno analizzati tutti gli impatti

Continua a leggere

COMUNICATO SETTORE DELLA RISCOSSIONE – 17.02.2011

UNITA’ SINDACALE è costretta a stigmatizzare la situazione che vede, ancora una volta, a rischio diritti acquisiti in tanti anni di storia sindacale dai lavoratori.

In data 18 gennaio u.s. Equitalia SpA ha deciso “nelle more di ulteriori approfondimenti” del DL 78/2010, convertito nella L.122/2010, il blocco, a decorrere dallo stesso mese di gennaio, di tutte le erogazioni previste per incrementi retributivi determinati da avanzamenti automatici, scatti di anzianità, indicizzazioni e “quant’altro” maturato o in maturazione dal 31 dicembre 2010. Analogo trattamento è stato riservato anche ai lavoratori del Gruppo Riscossione Sicilia SpA.

UNITA’ SINDACALE contesta il metodo utilizzato da Capogruppo che impone la perdita di diritti dei lavoratori in assenza di certezze legislative ed in presenza di dubbi interpretativi. Pare incredibile che tale decisione sia presa non all’esito di accertamenti, ma nel corso degli stessi, che non riguardi tutto il personale ma solo una “larga fetta” di essi e che riguardi non tanto e non solo istituti contrattuali espressamente indicati, ma “quant’altro”!

 

Continua a leggere
1 5 6 7