Jobs Act: la verità svelata!

I dati resi noti dall’Osservatorio sul precariato dell’INPS relativi ai primi otto mesi del 2016 sono inesorabili e non lasciano spazio a fantasiose interpretazioni cui, purtroppo, i vari Governi ci hanno abituato. –  Assunzioni totali: – 351.000, pari a – 8,5%. –  Contratti a tempo indeterminato: – 395.000, pari a – 32,9%. –  Contratti di apprendistato: + 18%. –  Licenziamenti

Continua a leggere

Aumenti contrattuali

Si ricorda che con l’Accordo di rinnovo del CCNL del 31 marzo 2015 è stato concordato un incremento salariale medio (prendendo a riferimento un inquadramento di 3a Area Professionale, 4° livello retributivo) pari ad € 85,00 per 13 mensilità, sulla voce “stipendio”. Restano invariate le voci “scatti di anzianità” ed “ex ristrutturazione tabellare”. Tale incremento medio verrà erogato in tre

Continua a leggere

Unicredit: Contrasto, salvaguardare i livelli occupazionali

“E’ necessario salvaguardare i livelli occupazionali e valorizzare le risorse umane di Unicredit che da tempo sono costrette a operare in un clima inadeguato, subendo forti pressioni commerciali e grande incertezza”. Lo dichiara il Segretario Generale di Unità Sindacale Falcri Silcea, Emilio Contrasto, al termine dell’incontro tra i Segretari Generali dei sindacati del credito e il nuovo Amministratore Delegato di

Continua a leggere

Lettera aperta al Presidente del Consiglio Matteo Renzi

Quale peso specifico assumono gli obiettivi di ottimizzazione dei risultati di riscossione nell’ottica della riforma del sistema fiscale italiano? Quanto conta e in che misura diventa condizionante la ricerca del consenso presso i contribuenti? Come si conciliano e contemperano le due finalità? Si può ipotizzare che la vera soluzione sia nel restituire credibilità alle istituzioni ed ai soggetti preposti a

Continua a leggere

Job Act: una riforma da riformare

L’Osservatorio sul precariato dell’INPS registra un forte rallentamento delle assunzioni cosidette stabili. Dall’inizio dell’anno, seppur il saldo tra nuove assunzioni a tempo indeterminato e le cessazioni è positivo per 82.071 unità, questo dato rappresenta una forte frenata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una drastica riduzione del 78% ed adirittura rispetto allo stesso periodo del 2014, con una

Continua a leggere

Unisin sottoscrive i referendum sul lavoro

CON LA SOTTOSCRIZIONE DEI TRE REFERENDUM CHE RIMETTONO MANO ALL’ART. 18, ELIMINANO IL LAVORO ACCESSORIO (VAUCHER) E CANCELLANO LE NORME CHE LIMITANO LA RESPONSABILITÀ SOLIDALE NEGLI APPALTI, UNISIN PROSEGUE L’ANNOSA BATTAGLIA CONTRO L’ATTACCO AI DIRITTI DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI. Il 28 giugno 2016 il nostro Segretario Generale ha coinvolto UNISIN nel sostegno ai tre referendum abrogativi promossi dalla CGIL.

Continua a leggere

Jobs Act: un flop annunciato

Puntuale come un orologio svizzero, si usava dire un po’ di anni fa, e puntuali come un orologio svizzero arrivano i dati che confermano la condanna del teorema “jobs act”, voluto con decisione e forza dall’attuale Governo. Era l’agosto scorso quando UNISIN, attraverso un comunicato della Segreteria Nazionale, espresse “preoccupazione per l’inesistente reazione del mondo politico di fronte ad una

Continua a leggere

Ancora… con le pressioni commerciali!?

Per anni, come Organizzazione Sindacale, ci siamo occupati delle pressioni commerciali evidenziando, nel tempo, le varie modalità con cui si utilizzava qualsiasi mezzo per sollecitare i dipendenti delle Banche alla vendita di determinati prodotti e servizi. Per anni abbiamo cercato di opporci, con ogni mezzo e con ogni possibile iniziativa, agli eccessi, alle pressioni ingiustificate ed intollerabili sui Colleghi rispetto

Continua a leggere
1 2 3 4 5 26