Il Punto su Su num. 19/2017

Il punto su num.19/2017

AUMENTI CONTRATTUALI CCNL 31 MARZO 2015 Con l’accordo di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, sottoscritto il 31 marzo 2015, sono stati concordati anche gli aumenti salariali sulla voce stipendio, pari complessivamente ad euro 85,00 per 13 mensilità. Tali incrementi medi sono stati distribuiti nel periodo di valenza contrattuale per come segue: euro 25,00 ad ottobre 2016 (già erogati),

Continua a leggere

Il Punto Su num.18/2017 – Adibizione in via esclusiva ai videoterminali

Addetti a videoterminali

Riteniamo utile ricordare le previsioni del CCNL del Settore Credito in caso di adibizione in via esclusiva del Dipendente ai videoterminali(Art. 66 del CCNL 31 marzo 2015). Per Addetto ai videoterminali si intende il Dipendente a cui è affidato unicamente il compito di operare sulle predette apparecchiature (ad esempio, non rientrano in tale casistica gli Addetti allo sportello con o

Continua a leggere

Il Punto Su num.17/2017 – bonus mobili e grandi elettrodomestici – anno 2017

Mobili

BONUS MOBILI E GRANDI ELETTRODOMESTICI FRUIBILE PER GLI ACQUISTI EFFETTUATI SINO AL 31 DICEMBRE 2017 Anche per chi ha iniziato i lavori di ristrutturazione nel 2017 è possibile fruire del cosiddetto “Bonus mobili e grandi elettrodomestici”. L’Agenzia delle Entrare, infatti, ha precisato che chi ha avviato i lavori di ristrutturazione anche nell’anno 2017 può detrarre le spese per l’acquisto dei

Continua a leggere

IIL PUNTO SU NUM.16/2017 – AUTORIZZAZIONE DEL GARANTE PER IL TRATTAMENTO DEI DATI GIUDIZIARI

Trattamento dati giudiziari del dipendente

Senza autorizzazione del Garante il datore di lavoro non può procedere al trattamento dei dati giudiziari del dipendente Con il provvedimento n. 267 emanato il 15 giugno 2017, il Garante per la protezione dei dati personali ha negato ad un’Azienda il trattamento dei dati giudiziari dei propri Dipendenti. L’istanza presa in esame dal Garante era stata formulata da un’Azienda per

Continua a leggere

Legge 104/1992: sospensione dei periodi di ferie

Legge 104 permessi spettanti durante le ferie

I permessi spettanti possono essere fruiti anche durante il periodo di ferie che pertanto viene sospeso. Con una nota del 20 maggio 2016, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha chiarito che i permessi di cui alla Legge 104/1992 possono essere fruiti dal Lavoratore dipendente anche quando è in corso lo svolgimento del periodo di ferie, determinando l’interruzione

Continua a leggere

Il Punto su Num.13/2017 – Unisin a sostegno de “l’agenda ritrovata per Paolo Borsellino”

l'agenda ritrovata

Dal prossimo 25 giugno e sino al 19 luglio 2017 si svolgerà la ciclo staffetta itinerante, una  iniziativa nazionale promossa – nell’ambito del progetto “L’Agenda Ritrovata” – dall’Associazione Culturale Orablù. L’iniziativa culturale vuole tenere vivo il sacrificio dei magistrati Falcone e Borsellino a difesa dei principi di legalità e giustizia. A tale iniziativa ha dato ampio sostegno anche la nostra

Continua a leggere

Il Punto su num.12/2017 – Modalità di richiesta del bonus nascita e adozioni per l’anno 2017

gravidanza

Riteniamo utile riprendere l’argomento (già trattato sul precedente numero de “IL PUNTO SU” del 3/4/2017) relativo al Bonus di 800,00 euro (Legge 11/12/2016 n. 232) in favore delle madri per ogni figlio nato o adottato/affidato a partire dal 1 gennaio 2017, fornendo a tutti i Colleghi maggiori informazioni sulle modalità di richiesta del predetto beneficio economico. E’ possibile produrre la

Continua a leggere

Il Punto Su num.11/2017 – in sede di conciliazione, se la condotta del datore di lavoro è ingannevole, il verbale può essere annullato

stretta3

Nello scorso mese di marzo è stata depositata un’importante Sentenza della Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la quale i Supremi Giudici hanno esaminato il ricorso di un Lavoratore che aveva richiesto, in sede giudiziale, l’annullamento del verbale di conciliazione da lui sottoscritto con il proprio Datore di Lavoro. In sostanza, con la firma del suddetto verbale di conciliazione, il

Continua a leggere

Il punto su num.10/2017 – reddito derivante dalla casa di abitazione

puntosu_n_10

Il reddito derivante dalla casa di abitazione non deve considerarsi ai fini del diritto alle prestazionid’invalidità civile Dal 1 gennaio 2017 il reddito da casa di abitazione è da considerarsi escluso ai fini della determinazione del diritto alle prestazioni d’invalidità civile, cecità civile e sordità sia in fase di prima liquidazione che di ricostruzione della prestazione già esistente. Questa è

Continua a leggere
1 2 3 10